vai al contenuto. vai al menu principale.

La città di Gravellona Toce appartiene a: Regione Piemonte - Provincia del Verbano Cusio Ossola

Gravellona Toce - Mottarone (Itinerario VN1)

Nome Descrizione
Indirizzo Da Gravellona Toce (200 mt.) al Mottarone (1491 mt.)
Punto di partenza Gravellona Toce - Località Laghetto (200 mt.)
Punto di arrivo Mottarone (1491 mt.)
Tempo percorrenza Salita (3h 45') - Discesa (2h 25')
Grado di difficoltà (E) Itinerario Escursionistico
Dislivello 1291 mt.
Periodo consigliato Da inizio primavera a tardo autunno
Caratteristiche Tipologia: sentiero
Ambiente: boschi
Morfologia: crinale
Frequentazione: poco frequentato
Segnaletica: sufficiente
Situazione fondo: boscato
Situazione opere: danneggiate
Acqua sul percorso: scarsa
Guide e carte Riferimenti cartografici IGM: 30 I NE (Ornavasso)-30 I SE (Omegna)
Riferimenti ad altre carte: CTR 073 060
Percorso topografico: 1V-
Informazioni Punti di appoggio: Alpe Nuovo CAI Baveno - Gran Baita CAI Omegna
Breve descrizione del percorso

Dall'inizio fin quasi al Motto Bandiera il percorso si presenta come gippabile che porta all'acquedotto, poi il sentiero in alcuni tratti ben visibile in altri un po meno perchè frequentato solo nel periodo di caccia e di raccolta dei funghi. Molto panoramico sul crinale che porta all'Alpe Colma.
Da qui per un tratto pianeggiante si entra nella valle a mezza costa per poi risalire verso l'Alpe Nuovo. L'ultimo tratto prima di arrivare all'Alpe è in pessime condizioni perchè felci e ontani hanno invaso il sentiero rendendolo poco visibile.
Il sentiero prosegue attraverso pascoli ormai abbandonati o frequentati saltuariamente da ovini, raggiungere una strada gippabile che scende dal piazzale parcheggio del Mottarone, da qui in pochi minuti si raggiunge la vetta, punto panoramico che spazia la catena del gruppo del Rosa, le Alpi Svizzere e la Pianura Padana.

Evidenze ambientali (flora, fauna, geologia, paesaggio)

La flora è costituita da castagni, betulle, qualche maggiociondolo e di bosso del cacciatore con macchie di rododendri.

Allegati